Training autogeno

 

Cosa è il Training Autogeno.

Il T.A. è una tecnica messa a punto, negli anni trenta, dallo psichiatra tedesco Johannes Heinrich Schultz, che si basa essenzialmente sulla capacità del soggetto/paziente di agire autonomamente sulla propria psiche e sul proprio soma (fisico), per una serie di disturbi, e/o disagi, neuro vegetativi e per alterazioni di origine psico emotiva. Il T.A. è particolarmente utile a chi vuole ottenere il controllo sui propri impulsi reattivi e per di più a coloro che praticano lo sport a livello agonistico e/o amatoriale, con l’intenzione di potenziare al massimo capacità e resistenza fisica. Questa tecnica è consigliata anche agli studenti o a chi necessita della massima concentrazione nell’espletare le proprie mansioni quotidiane.

Il rilassamento autogeno, - che può diventare una vera e propria psicoterapia autogena, e nello stesso tempo può essere di grande giovamento a chi vuole utilizzare al meglio le proprie capacità fisiche-, viene, inizialmente, etero indotto (insegnato). Un operatore di Training Autogeno descrive, in 10 sedute, quale postura si deve adottare e quali sono gli esercizi mentali da imparare, successivamente (al termine delle 10 sedute) il T.A. viene gestito in proprio da ogni soggetto, il quale ripeterà giornalmente gli esercizi imparati (il rilassamento dura pochi minuti) al fine di ottenere, al massimo, gli effetti desiderati, che si possono riassumere in:

Diminuire l’ansia e lo stress;

Rilassare la tensione muscolare;

Consentire la gestione delle emozioni;

Favorire la concentrazione;

Regolarizzare il ritmo veglia-sonno.

Chi impara il T.A. e lo esegue correttamente (training significa allenamento) può ottenere un suo personale miglioramento psico-fisico, nell’ambito del quale intende conseguire i maggiori risultati.